21.8 C
Amalfi

Michela Ruggiero di Maiori a “Concerts in Florence” con l’Orchestra da Camera Fiorentina

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Domenica 18 e lunedì 19 settembre si è tenuto a Firenze, nell’Auditorium di Santo Stefano al Ponte, un concerto nell’ambito della Rassegna musicale “Concerts in Florence” e in apertura è stata eseguita dall’Orchestra da Camera Fiorentina, in prima assoluta, una composizione dal titolo ‘MinG(s)us’ “Sopra di lui rose odorose ed il mio bacio silente” del maestro Michela Ruggiero.

L’orchestra diretta dal maestro Giuseppe Lanzetta ha poi eseguito brani di Paisiello e Schubert con la partecipazione solistica del pianista Francesco Nicolosi. La Ruggiero, compositrice di Maiori, racconta che il brano nasce dalla suggestione suscitata dal luogo dove riposa il suo amico a quattro zampe, Mingus. Esso si ispira alla semplicità che contraddistingue i nostri animali con cui si instaurano rapporti familiari. La sua struttura è costruita sul crittogramma del nome Mingus.  Pertanto dopo un inizio evocativo di un risveglio ‘altro’, il brano si sviluppa toccando atmosfere di mi minore, per approdare ad un tipico accordo jazz sospeso (Gsus). Le atmosfere jazz contraddistinguono questa sezione, essendo il nome Mingus stato scelto in omaggio al grande contrabbassista americano. Il brano si conclude con un ritorno al silenzio iniziale, al risveglio sul ‘ponte dell’arcobaleno’. Già nello scorso aprile un altro brano composto dalla Ruggiero fu presentato in prima assoluta durante il concerto “Prodigi virtuosistici e Musica boema” nel teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo con l’Orchestra sinfonica di Sanremo, diretta da Grigor Palikarov. Il brano ‘Libeccio’ racconta di un viaggio – quello del libeccio- che nasce in Africa e raggiunge le coste del Mediterraneo, Un viaggio del vento che diventa quello di tanti uomini, donne e bambini in fuga dalla guerra e dalla povertà.

Michela Ruggiero, originaria di Tramonti ma da molti anni stabile a Maiori, fin da giovanissima si approccia allo studio della musica e consegue il diploma di Pianoforte al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.  In seguito frequenta alcuni corsi di perfezionamento e composizione: alla Scuola di Musica di Fiesole segue il corso base di composizione con il M° Kamran Khacheh e quello di composizione con il M° Andrea Portera. Nel 2013 prende parte a un Masterclass di pianoforte con il M° Emanuele Torquati al Conservatorio L. Perosi di Campobasso; nello stesso anno studia Armonia Jazz con il M° Stefano Giuliano all’Università di Fisciano Salerno. Ha studiato armonia e composizione con il maestro Giuseppe Di Bianco. Nel 2019 la sua curiosità per l’esecuzione orchestrale la porta a frequentare un corso di avviamento alla direzione di Orchestra con il M° Fabrizio Dorsi. Ma la sua passione per la  composizione musicale la porta a iscriversi di nuovo alla Scuola di Musica di Fiesole dove frequenta la classe di composizione di Andrea Portera.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Ravello 1902. Quando E. M. Forster incontrò il dio Pan a Fontana Carosa

di OLIMPIA GARGANO There are cities and towns that become one with the authors who set their works there....

Il Costa d’Amalfi non si ferma più: battuta anche la corazzata San Marzano

Terza vittoria consecutiva del Costa d’Amalfi che in casa batte la corazzata San Marzano, senza dubbio una delle...

Tramonti, lavori rete elettrica: dal 3 ottobre chiusa strada Pietre-Figlino

Da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre parte della Sp 141, a Tramonti, sarà interdetta al transito veicolare...

San Francesco e la Costa d’Amalfi: 3 e 4 ottobre annullo filatelico e spettacoli tra Amalfi e Ravello

Annullo Filatelico,  concerto “Le ultime ore di Francesco“, giornata di studi e liturgia sacra: si concludono le celebrazioni...