asd
25.1 C
Amalfi

Amalfi, ecco il nuovo calendario per la raccolta di oli esausti. Si parte il 4 luglio

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Prosegue ad Amalfi la campagna di sensibilizzazione per la raccolta degli oli esausti voluta dall’Amministrazione Comunale per stimolare una gestione consapevole dei rifiuti finalizzata al loro smaltimento sostenibile.

Definito il nuovo calendario di conferimento degli oli esausti, con cadenza mensile, sviluppato in collaborazione con la IS.VEC. e la società LEM specialista del settore: si parte martedì 4 luglio 2023 dalle ore 9 alle 12, al centro di Amalfi, in Piazza Santo Spirito e Piazza Municipio (dove saranno allestiti i punti raccolta) e si replicherà ogni primo martedì di inizio mese, da luglio a dicembre 2023.

Nel dettaglio le date utili saranno il 4 luglio, il 1° agosto, il 5 settembre, il 3 ottobre, il 7 novembre e il 5 dicembre 2023.   

La raccolta degli oli esausti come sempre sarà accompagnata da opuscoli informativi sulla raccolta differenziata. Saranno consegnate ai cittadini anche le taniche da 3 litri dove riporre gli oli, rifiuti altamente inquinanti, che però possono essere riutilizzati per il riciclo e la trasformazione in energia.

Si ricorda, inoltre, che sono cambiati i criteri per la raccolta differenziata in vista dell’estate ad Amalfi, con l’entrata in vigore del nuovo calendario per il conferimento dei rifiuti, con alcune novità, scaricabile dal sito del comune.

In particolare, il ritiro extra di pannolini e pannoloni potrà essere concordato direttamente con la società responsabile del servizio di raccolta, telefonando al numero verde 800 135 221 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, oppure contattando l’Ecosportelloal numero 0898736260, servizio recentemente attivato dall’Amministrazione Comunale, che sarà sempre disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

Inoltre si ricorda che il giovedì e il martedì al centro storico di Amalfi si conferisce il comparto vetro attraverso la collocazione di bidoni nel centro storico, mentre al di fuori e nelle frazioni lo si  raccoglie insieme al  multimateriale “pesante” (plastica, lattine e vetro)

“Le innovazioni nel settore della raccolta differenziata si inseriscono nella più ampia pianificazione turistica di Amalfi, in ottica sostenibile: decoro e pulizia sono i punti cardine per l’attrattività di un territorio e per il benessere e la qualità della vita dei cittadini – sottolinea l’assessore all’Ambiente, Ilaria Cuomo – Tra le mission che stiamo sviluppando come Amministrazione Comunale, c’è la tutela del nostro patrimonio paesaggistico, artistico e culturale e la sostenibilità è un fattore determinante per la salvaguardia e la valorizzazione.  Tutela dell’ambiente, quindi, e attivazione di un’economia circolare in contrapposizione alla cultura dell’usa e getta, attraverso cinque azioni fondamentali: ridurre, riutilizzare, riciclare, raccogliere e recuperare”.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Ravello, conferita la cittadinanza onoraria al cardinale Claudio Gugerotti

"Qui a Ravello mi sono sempre sentito in famiglia. Mi avete accompagnato negli anni in cui ho ricoperto...

Atrani omaggia Ennio Morricone: 26 luglio concerto in piazzetta

Atrani, uno dei borghi più belli e il più piccolo d’Italia, omaggia il Premio Oscar Ennio Morricone con...

Mattarella alla cerimonia del Ventaglio: «Gli atti contro la libera informazione sono eversivi»

Come da tradizione si è svolta presso il Quirinale la cerimonia del Ventaglio, momento in cui il Capo...

Maiori. Col Family Village apre al porto il parco giochi con i gonfiabili più grandi d’Italia

Al porto di Maiori il parco giochi con i gonfiabili più grandi d’Italia grazie al “Family Village”, dal 6 al...