asd
25.6 C
Amalfi

Cetara, accordo tra pescatori su prezzo minimo per produzione Colatura Alici DOP

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Nuovo obiettivo raggiunto dalla marineria di Cetara e per la piccola pesca costiera del basso Tirreno.

Lo scorso 7 aprile è stato siglato, infatti, un accordo tra i cinque pescatori che hanno aderito al sistema della Colatura di Alici di Cetara DOP.

Come stabilito durante l’incontro, i pescatori – unici a poter vendere ai trasformatori che hanno aderito al sistema di certificazione della DOP – hanno raggiunto un accordo, circoscrivendo un prezzo minimo per il pescato da destinare esclusivamente (e qui la novità essenziale) alla produzione della Colatura di Alici di Cetara che si recente ha ottenuto il riconoscimento della DOP.

A coordinare i lavori, il sindaco di Cetara, nonché presidente del FLAG Approdo di Ulisse, Fortunato Della Monica insieme all’assessore all’Ambiente Marco Marano, al professore ordinario presso il dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università “Federico II” Vincenzo Peretti e al direttore del FlagGennaro Fiume i quali, insieme ai cinque pescatori Giovanni Ferrigno, Domenico Sperandeo, Pier Paolo Ferrigno, Domenico Giordano e Roberto Landi, hanno definito le nuove linee guida sul pescato, sulla sostenibilità e sulla rilevanza della produzione del liquido ambrato cetarese.

«II tema dell’incontro, tra le altre cose, era relativo anche e soprattutto al ruolo del pescatore, quale attore principale della filiera produttiva. Ciò che si è ritenuto corretto attuare, infatti, riguarda il provvedimento da adoperare per le varie spese che questi pescatori dovevano e dovranno fronteggiare per essere coerenti al disciplinare della DOP, dal carburante alle varie difficoltà dovute alle condizioni meteo-marine, andando a calmierare il prezzo affinché non ci sia concorrenza sleale, ma sinergia per un fine comune»  ha spiegato il sindaco Della Monica.

Nella sala “Mario Benincasa” del borgo costiero, infatti, i pescatori presenti hanno firmato un “documento storico” che definisce che una cassetta di circa 7 chilogrammi da destinare alla produzione della DOP avrà un prezzo minimo di 15 euro, sancito all’unanimità dai pescatori presenti all’incontro.

«Questa firma sigla un patto già esistente tra la piccola pesca e i produttori della Colatura di Alici DOP di Cetara. Definire il disciplinare è stato il primo passo, ma garantire un prezzo minimo per il prezioso pescato all’unanimità e dunque mettere d’accordo diversi pescatori, è un atto fondamentale e da non sottovalutare. Un processo che permetterà di sostenere i pescatori, motore trainante del processo produttivo, e la produzione della DOP»  ha aggiunto il primo cittadino.

Nel corso dell’incontro si è discusso, tra le altre cose, della tracciabilità garantita dall’uso di cassette DuWo in polipropilene fornite dalla Cooperativa Pescatori “Cala Bianca” nella persona di Maurizio Giordano e già consegnate ai pescatori lo scorso 19 febbraio.

Inoltre sono stati presenti i referenti del progetto “Servizi di Consulenza – incubatore” finanziato nella Strategia dalla Misura 1.27 del Programma Operativo FEAMP Campania 2014/2020 – SSL FLAG “Approdo di Ulisse”.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Lavoro nero, controlli dei Carabinieri in Costa d’Amalfi: scoperte tre ditte irregolari

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno stanno...

Lĕvĭtās: inaugurata ad Amalfi la mostra en plein air di Andrea Roggi 

La vita scorre veloce vista da lassù: dallo specchio di mare alle spiagge, dal civettuolo centro cittadino fino...

Costa d’Amalfi, piano d’intervento con E-distribuzione per potenziamento linee elettriche nei mesi estivi

Un piano d'intervento con E-distribuzione finalizzato a potenziare le linee elettriche e evitare problemi di distacchi di corrente...

Positano, divieto temporaneo di balneazione a Fornillo. Sindaco: «Chieste nuove analisi»

di EMILIANO AMATO A Positano istituito il divieto temporaneo di balneazione per il tratto di mare antistante la spiaggia...