asd
24.6 C
Amalfi

Chamapions Costiera, trionfa Agerola. Maiori battuto solo ai rigori

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

È Agerola a conquistare la quinta edizione del torneo Champions Costiera a cui hanno partecipato cinque squadre del comprensorio: Amalfi, Atrani, Maiori, Minori, Tramonti e Agerola appunto. Ieri sera, la combattuta finale con il Maiori al “San Martino” è stata decisa soltanto ai calci di rigore. Entrambe le squadre arrivavano in finale imbattute.

Partita maschia, intensa, molto tattica che non regala grandi emozioni. Sugli scudi però i tanti giovani presenti in ambedue le compagini, la maggior parte provenienti dai serbatoi dei settori giovanili del Costa d’Amalfi e dell’Agerola, i vari Cavaliere, Cipresso, Proto, Iovieno, Ruocco, guidati dai capitani di mille battaglie Cestaro e Fusco Pietro.

Si va ai rigori per decretare la vincitrice, con due squadre che come già detto restano imbattute (lo sono rimaste per i tempi regolamentari): per gli agerolesi 4 vittorie e 2 pareggi proprio con il Maiori tra regular season e finale, mentre per i Maioresi fattore “X” per  6 partite su 7, intervallate dalla vittoria nella prima fase contro l’Amalfi.

Addirittura è la fase a oltranza dagli undici metri a decretare la vincitrice. Nella prima serie Giordano si fa ipnotizzare da Fusco mentre Somma calcia alto, perfetti tutti gli altri, nella fase ad oltranza decisivo il rigore di Somma S. prima dell’errore decisivo di Bovino.

La successiva cerimonia di premiazione in campo ha visto assegnare il premio di miglior giocatore del torneo a Sergio War (Amalfi); miglior portiere Fabrizio Fusco (Agerola); miglior under Gabriel Iovieno (‘07 di Agerola); capocannoniere Matteo Ruocco (Agerola). Con questo successo Agerola porta a due le vittorie nello speciale palmares delle cinque edizioni finora disputate del Champions Costiera.

Termina dunque la quinta edizione del Champions Costiera che si conferma evento sportivo atteso e di cui si auspica, per il prossimo anno, il ritorno delle rappresentative cittadine della “Divina” quest’anno assenti.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Il Symphony di Arnault torna nelle acque della Costiera, poi va a Capri. Atterraggio spettacolare a prua

di EMILIANO AMATO Riecco il Symphony nelle acque della “divina” costiera. Questa mattina il mega yacht di proprietà del...

Costa d’Amalfi, il ritorno del figliol prodigo: riecco Davide Mansi

Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano, canta Antonello Venditti. In questo caso si tratta...

Mare Positano, parla ambientalista Daniele Esposito: «Troppe barche, rischio inquinamento alto. Bisogna intervenire»

Da 43 anni vive a stretto contatto col mare, (da quando, cioè, aveva 13 anni) essendo il guardiano...

Ravello festeggia San Pantaleone, 24 luglio visite mediche specialistiche gratuite. Gli orari

In occasione dei festeggiamenti in onore di San Pantaleone, Medico e Martire, tornano a Ravello gli appuntamenti gratuiti...