27.3 C
Amalfi

Dieta Mediterranea, da Washington a Pollica per celebrare anniversario riconoscimento UNESCO

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Dal 17 al 19 novembre, Pollica torna ad ospitare i festeggiamenti per il XIII anniversario del riconoscimento Unesco della Dieta Mediterranea come Patrimonio Immateriale dell’Umanità con “Buon Compleanno Dieta Mediterranea”, l’evento nato per celebrare il cibo e lo stile di vita cilentano, simbolo unico e senza tempo del vivere mediterraneo.

Se il 2022 è stato segnato dall’istituzione del Segretariato Permanente delle Comunità Emblematiche UNESCO della Dieta Mediterranea a cura dal Comune di Pollica attraverso il Centro Studi Dieta Mediterranea “Angelo Vassallo”, e si è lavorato per portare la Dieta Mediterranea alle Nazioni Unite avviando un’intensa attività diplomatica volta a valorizzare e diffondere il Patrimonio, quest’anno un ricchissimo palinsesto di iniziative scientifiche, culturali, artistiche e gastronomiche si svilupperà tra Washington e Pollica, a partire già dal 13 novembre.

Sarà Pollica ad ospitare le attività di celebrazione del XIII anniversario dell’iscrizione della Dieta Mediterranea nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità approvata il 16/17 Novembre 2010 a Nairobi in Kenya dal Comitato Intergovernativo della Convenzione Unesco. Una vera e propria festa di compleanno, prevista nei giorni 17,18 e 19 novembre, per celebrare e condividere con la Comunità il valore patrimoniale dello stile di vita cilentano.

“Dopo un altro anno di importante lavoro per la valorizzazione del Patrimonio Dieta Mediterranea, fatto di importanti progressi sotto il profilo internazionale, attività di ricerca e studio, azioni di trasferimento del Patrimonio a favore delle nuove generazioni, ci ritroviamo per celebrare quello che è il compleanno di una intera comunità, quella della Dieta Mediterranea”

ha dichiarato il Sindaco del Comune di Pollica Stefano Pisani – “Oggi siamo sempre più consapevoli del valore del nostro stile di vita, ma il rischio che si possa perdere nella modernità è serio e va scongiurato con importanti azioni sul fronte della trasmissione intergenerazionale. Così come è ormai imprescindibile investire per accrescere la consapevolezza del valore ambientale della Dieta Mediterranea e dell’importanza di farne un modello diffuso e condiviso di sviluppo. Auguri Dieta Mediterranea. Auguri a noi mediterranei che il convivio delle nostre tavole sia strumento di pace per i popoli del Mediterraneo”.Un ricco palinsesto di appuntamenti che partirà da Pioppi, paese dove nel 1962 Ancel Keys costruì la casa che abitò per 40 anni alternando i suoi soggiorni tra il Cilento e il Minnesota, e dove sviluppò gli studi che portarono alla codifica della Dieta Mediterranea all’insegna del motto “Eat Well, Stay Well. The Mediterranean way”.

A Pioppi dunque presso la sala teatro Ancel e Margaret Keys, si terrà il convegno “Dieta Mediterranea: l’identità di un territorio divenuta patrimonio per il mondo” proseguendo poi con la nomina degli Ambasciatori della Dieta Mediterranea 2023. La prima giornata si concluderà, al Museo Vivente della Dieta Mediterranea, con una degustazione a cura dei ristoratori locali sulle note del gruppo etno musicale “Alla Bua” e di Piera Lombardi.

Il 18 novembre la festa si sposterà sul Porto di Acciaroli dove, a partire dalle ore 18.00, sarà possibile visitare i trenta stand gastronomici allestiti dai ristoratori locali, per vivere una vera e propria esperienza dei sapori della Dieta Mediterranea. Sul palco, a salire sarà per primo Vincenzo Comunale, stand up comedian napoletano e, subito a seguire, Roberto Colella frontman de La Maschera. Chiuderà la serata la musica di Mixed by Erry. Si replica domenica 19 con l’apertura già dalle 12.00 degli stand gastronomici che rimarranno aperti fino a sera, e alle 19

il concerto di Renzo Rubino e la Sbanda.

Un programma ricco di attività, realizzato e promosso attraverso le risorse del POC 2014/2020 – Politiche per il Turismo e la Cultura, ed è stato fortemente incoraggiato e sostenuto dalla Regione Campania.

UN MODO DI VIVERE, DA POLLICA A WASHINGTON

Un programma, inoltre, che travalica i confini nazionali.

In occasione delle celebrazioni della Settimana delle Cucina Italiana nel Mondo promossa dal Ministero degli Affari Esteri ed ICE, infatti, Il Comune di Pollica, in collaborazione con il Future Food Institute e alla presenza della sua Presidente Sara Roversi, prenderà parte, alla missione promossa dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità presso l’Ambasciata Americana e Casa Italiana a Washington, e America Italy Society a Philadelphia: tre giorni dedicati alla promozione della Dieta Mediterranea, pilastro ed elemento identitario della Cucina Italiana. Si parte il 13 con il contributo volto a valorizzare il patrimonio “Dieta Mediterranea” dalle radici storiche al futuro, per poi culminare, il secondo ed il terzo giorno, in una vera e propria “challenge” dal titolo “Eat Well, Stay Well, Save the Planet – The algorithm of longevity” che vedrà coinvolti 200 ragazzi delle scuole superiori.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Salerno, torna la Geo Barents: sbarcati 99 migranti, tanti minori soli

E’ cominciato all’alba di oggi, sabato 13 luglio, poco dopo le ore 6.30 il nuovo sbarco di migranti al Molo Manfredi di Salerno, che si...

A Minori gli ‘Ndunderi nel giorno di Santa Trofimena. Storia e ricetta

di EMILIANO AMATO Tra fede, tradizione e gastronomia, si sa, esiste un legame imprescindibile, specie per noi del...

Washington, dopo vertice NATO presidente Meloni a cena al Cafe Milano di Franco Nuschese

La Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, a Washington per il summit NATO, ha scelto Cafe Milano di Franco...

Cambio al vertice della Capitaneria di Porto di Salerno: Faè subentra a Daconto

Nella mattina di oggi, venerdì 12 luglio, presso la sede della Capitaneria di porto di Salerno, alla presenza...