31.2 C
Amalfi

Il gusto della solidarietà: c’è anche la “Devozione” di Pansa per il Santobono di Napoli

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Infinite sono le sorprese con le quali la storica pasticceria Pansa di Amalfi riesce a stupirci ogni volta e ogni volta alzando sempre più l’asticella della creatività.

Stavolta alla nobiltà dell’alta pasticceria si unisce la nobiltà d’animo che ha ispirato l’ultima opera d’arte dei fratelli Pansa, da sempre sensibili alle tematiche della solidarietà e pronti a sposare e sostenere iniziative di beneficienza.

Da questa spinta interiore è nato “Devozione”, il dolce presentato ieri sera presso la Cappella del Tesoro di San Gennaro, in occasione del prestigioso evento che viene organizzato ogni anno per raccogliere fondi in favore dell’ospedale Santobono di Napoli. Nel corso della serata sono stati raccolti 30mila euro destinati a un’eccellenza assoluta quale il Santobono.

Il forte senso di devozione è una tematica che ricorre e ritorna nella storia della pasticceria Pansa.

Nicola Pansa qualche anno fa aveva infatti realizzato un cake recuperando la ricetta tradizionale della Santarosa del Monastero di Conca dei Marini, frutto della gratitudine e riconoscenza delle suore nei confronti dei loro benefattori del convento.

Da quel dolce e dalla devozione per San Gennaro, che accomuna tutti noi campani, è venuto alla luce questo strabiliante gioiello che accarezza il palato e dona benessere anche all’anima con la sua carica di gusto esplosivo e di sincera spiritualità.

Un sentito omaggio al santo patrono della città partenopea, che richiama i colori della mitra attraverso la decorazione di rubini

rossi e verdi di zucchero caramellato, e un contributo significativo a una causa di alto valore etico.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Sul Belvedere di Villa Rufolo l’Orchestra del San Carlo con un cast di voci internazionali per la Nona di Beethoven 

Ha da poco compiuto 200 anni, era infatti la sera del 7 maggio 1824 quando al Kaerntnerthortheater di...

Atrani: il “sì” di Vittorio Perrotta e Yanaris Toledano

di EMILIANO AMATO Non è mai troppo tardi per dire “sì”. Con la consapevolezza di avere accanto a...

Mal secco limone Costa d’Amalfi, 30 luglio tavolo tecnico per scongiurare abbandono dei terreni. Chiesto intervento del Governo

Sul mal secco dei limoni presente in Costiera Amalfitana, che anno dopo anno sta seriamente compromettendo la coltivazioni...

Don Pasquale Avitabile, un nuovo valente sacerdote per la Diocesi di Amalfi-Cava

In un'atmosfera di grande suggestione, ieri sera nella cattedrale di Amalfi è avvenuta l'ordinazione sacerdotale di don Pasquale...