asd
24.6 C
Amalfi

‘Passeggiando per Amalfi: tra storia e tradizioni’, l’iniziativa del Forum dei Giovani

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

“Passeggiando per Amalfi: tra storia e tradizioni” è il titolo della nuova iniziativa del Forum dei Giovani di Amalfi con l’associazione ProLoco Amalfi in programma venerdì 25 agosto.

Il presidente del forum dei Giovani di Amalfi, Gennaro Esposito, spiega: «L’evento denominato “Passeggiando per Amalfi: tra storia e tradizioni” si propone l’obiettivo di far riscoprire ai cittadini e ai tanti turisti che nella stagione estiva visitano la costiera alcuni siti caratteristici della città di Amalfi attraverso nozioni storiche e aneddoti popolari veicolati da esperti conoscitori della storia locale della Divina Costiera.

L’iniziativa “A walk through Amalfi: history and traditions” prevede un percorso che, a partire da Piazza della Bussola, si snoda per i vicoli della cittadina, percorrendo i quali sarà proposta la visita guidata di alcune chiesette della Parrocchia di Sant’Andrea Apostolo. Il percorso sarà rallegrato da una rappresentazione teatrale a cura dell’associazione culturale Kaleydos, che sarà ambientata nella suggestiva cornice del Palazzo Gargano, e si concluderà a Valle dei Mulini, in Via delle Cartiere, dove sarà proposto un repertorio di musica popolare e folk.  

L’idea è nata dalla consapevolezza dell’importante funzione sociale che riveste al giorno d’oggi la storia locale, grazie alla quale è possibile non solo sviluppare un senso d’identità collettiva, ma anche promuovere una formazione culturale in grado di fornire una conoscenza storica sulla realtà locale, sui suoi problemi e le sue peculiarità e favorire la partecipazione democratica alla vita della comunità. Conoscere il passato costituisce, infatti, una delle ragioni per non sentirsi estranei al luogo in cui si vive, creando un protagonismo finalizzato alla realizzazione di un responsabile senso di cittadinanza.

Con questa iniziativa ci proponiamo di invitare e stimolare ciascuno ad essere nel suo piccolo custode attento delle antichissime tradizioni e della secolare storia di Amalfi, sull’esempio di tanti che nel quotidiano ancora oggi si impegnano a conservare, riscoprire, valorizzare e tramandare il patrimonio della nostra città ai giovani ed ai tanti turisti che ogni anno visitano la nostra bella terra».

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Ravello, conferita la cittadinanza onoraria al cardinale Claudio Gugerotti

"Qui a Ravello mi sono sempre sentito in famiglia. Mi avete accompagnato negli anni in cui ho ricoperto...

Atrani omaggia Ennio Morricone: 26 luglio concerto in piazzetta

Atrani, uno dei borghi più belli e il più piccolo d’Italia, omaggia il Premio Oscar Ennio Morricone con...

Mattarella alla cerimonia del Ventaglio: «Gli atti contro la libera informazione sono eversivi»

Come da tradizione si è svolta presso il Quirinale la cerimonia del Ventaglio, momento in cui il Capo...

Maiori. Col Family Village apre al porto il parco giochi con i gonfiabili più grandi d’Italia

Al porto di Maiori il parco giochi con i gonfiabili più grandi d’Italia grazie al “Family Village”, dal 6 al...