23.2 C
Amalfi

Più pullman per gli studenti della Costiera, Sindaci al tavolo con Sita Sud: «Potenziare le corse»

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Si è riunita ieri sera a Scala la Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi che ha analizzato le problematiche relative al servizio di trasporto pubblico per gli studenti delle scuole superiori del territorio. Quotidianamente i ragazzi sono costretti a veri e propri viaggi della speranza su pullman strapieni di turisti, qualora  riescano a trovare un posto a bordo. Costretti a sgomitare per poi viaggiare stipati come sardine.

Nell’aula consiliare del Comune, al tavolo erano presenti i sindaci di Scala, Amalfi, Positano, Ravello, Agerola, Tramonti e Furore (a rappresentare Minori la consigliera Paola Mansi), con una delegazione di Sita Sud e la rappresentanza delle dirigenze degli istituti “Marini-Gioia” di Amalfi e “P. Comite” di Maiori attraverso i docenti delegati. Tra questi Maddalena Di Ruocco con Luigi Buonocore per il Marini-Gioia, Marilena Del Pizzo e Antonio Romano (Comite) e Imma Lauro per l’Istituto Comprensivo “Gerardo Sasso” di Amalfi. Per Sita Sud il dirigente regionale, l’ingegnere Salvatore Farina, e il referente per la Costiera Amalfitana Luigi Mansi.

Il sindaco di Scala, Luigi Mansi, presidente della Conferenza dei Sindaci, ha ribadito la piena disponibilità della Regione Campania “a mettere in campo tutte le energie e le strategie necessarie nei confronti dei ragazzi durante il viaggio scolastico quotidiano” palesata dal presidente della Commissione regionale ai Trasporti, Luca Cascone.



Dalla riunione è emersa la necessità di corse aggiuntive anche in considerazione dell’aumento della popolazione scolastica in costiera di circa cento unità rispetto allo scorso anno, l’equivalente di due torpedoni in più. Ma anche di rientrare nei costi aziendali di Sita in relazione al maggiore chilometraggio e ai consumi, attesa la piena disponibilità della Regione che finanzia il servizio pubblico.

I dirigenti di Sita Sud hanno ribadito che gli orari delle corse già stabiliti non potranno essere variati per tutta una serie di incastri e coincidenze ben bilanciate tra loro. Dovranno essere le tabelle scolastiche ad essere adeguate. I sindaci hanno richiesto dodici corse complessive, andata e ritorno, per gli studenti della Costiera (oltre la linea Amalfi-Salerno), così immaginata: ore 6.40 Tramonti Cesarano-Amalfi; 6.50 Tramonti Polvica-Amalfi; 6.55 Agerola-Bomerano-Furore-Amalfi; 7.25 Meta di Sorrento-Positano-Praiano-Amalfi (a partire dal 1° novembre); 6.45 Tramonti-Nocera-Cava; 7.00 Scala-Ravello-Sambuco-Amalfi.

Le esigenze espresse dai sindaci della Costiera sono principalmente queste.

Al sindaco di Scala il compito di redigere il verbale della seduta per inoltrarlo al presidente della Commissione regionale ai Trasporti, Luca Cascone.


spot_imgspot_img

articoli correlati

Ravello 1902. Quando E. M. Forster incontrò il dio Pan a Fontana Carosa

di OLIMPIA GARGANO There are cities and towns that become one with the authors who set their works there....

Il Costa d’Amalfi non si ferma più: battuta anche la corazzata San Marzano

Terza vittoria consecutiva del Costa d’Amalfi che in casa batte la corazzata San Marzano, senza dubbio una delle...

Tramonti, lavori rete elettrica: dal 3 ottobre chiusa strada Pietre-Figlino

Da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre parte della Sp 141, a Tramonti, sarà interdetta al transito veicolare...

San Francesco e la Costa d’Amalfi: 3 e 4 ottobre annullo filatelico e spettacoli tra Amalfi e Ravello

Annullo Filatelico,  concerto “Le ultime ore di Francesco“, giornata di studi e liturgia sacra: si concludono le celebrazioni...