17.1 C
Amalfi

Conferenza Sindaci Costa d’Amalfi: c’è da scegliere il nuovo presidente

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

di EMILIANO AMATO

La Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi è chiamata a scegliere il nuovo presidente. Con l’elezione del nuovo sindaco di Scala, Ivana Bottone, il presidente Luigi Mansi ha terminato il suo mandato da facente funzione. Negli ultimi tre anni ha retto le sorti dell’organismo in seguito ai problemi giudiziari e alla successiva uscita dalla scena politica dell’allora presidente e sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino.

Giovedì scorso il collegio si è riunito al Comune di Amalfi per discutere di viabilità e del progetto “siti creativi” Unesco che vede Positano capofila, ma anche per dare il benvenuto alla neoeletta Ivana Bottone e per salutare il suo predecessore. Unanimi i sentimenti di gratitudine per il lavoro svolto durante l’emergenza Covid «per l’impegno costante condiviso con tutti per il bene e il progresso delle comunità con l’intento di unire la Costa d’Amalfi e creare sempre più un sistema virtuoso – si legge dal messaggio* dei primi cittadini (che si pubblica integralmente in basso)-. Unire e mai dividere, questo è il motto che abbiamo cercato di attuare e su cui dobbiamo ancora lavorare e spendere tutte le nostre energie».

Per il nome del successore di Mansi (che resta presidente della Comunità Montana dei Lattari fino al prossimo febbraio) non sarebbe stato ancora raggiunto un accordo: nel novembre 2021 si erano proposti gli appena eletti sindaci di Cetara, Fortunato Della Monica, e di Praiano, Anna Maria Caso, i cui comuni hanno già avuto, di recente, la presidenza con Secondo Squizzato e Giovanni Di Martino. Negli ultimi tempi ad aver fatto trasparire disponibilità e volontà allo svolgimento del ruolo sarebbe stato il sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier. Nelle prossime settimane dovremmo conoscere il nome del nuovo presidente.

La Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi è un organo di confronto permanente e di raccordo tra i primi cittadini, nata nel 2008 dopo la riforma delle Comunità Montane. L’organismo non è contemplato dal testo unico degli Enti Locali.

* Caro Luigi,

grazie di cuore per il tuo impegno costante che in questi anni hai condiviso con tutti noi per il bene e il progresso delle nostre comunità. Insieme abbiamo trascorso tanti anni di vita amministrativa con l’intento di unire la Costa d’Amalfi e creare sempre più un sistema virtuoso. Unire e mai dividere, questo è il motto che abbiamo cercato di attuare e su cui dobbiamo ancora lavorare e spendere tutte le nostre energie anche con il tuo aiuto. Nella funzione di presidente della Conferenza dei Sindaci sei stato impegnato in tante battaglie senza farci mai mancare la tua fattiva presenza, mai ingombrante, ma sempre protesa al vero, al buono e al giusto. Siamo sicuri che resterai a disposizione di noi tutti per continuare un cammino di servizio dove al cento c’è il cittadino e le sue reali esigenze.

Ti auguriamo pace e serenità e siamo soddisfatti per ciò che insieme abbiamo costruito in questi anni.

Grazie Luigi, un abbraccio grande da tutti noi.

spot_imgspot_img

articoli correlati

Busitalia, aggrediti due controllori alla fermata della stazione ferroviaria di Salerno

Ennesimo aggressione ai danni di dipendenti del Servizio di Trasporto Pubblico Locale. Nonostante le molteplici denunce alle quali hanno fatto seguito tavoli...

Ravello, finalmente studi medici trasferiti a Gradillo

A partire da oggi, mercoledì 22 maggio, lo studio medico del dottore Cosimo Accurso è attivo presso i...

Vietri sul Mare, per la 3ᵃ edizione della Fiera del Libro c’è anche il patrocinio di Rai Campania

Tutto pronto per la terza edizione della Fiera del Libro di Vietri sul Mare che si svolgerà a...

Servizi, a Positano ecco nuovi bagni pubblici con montascale per persone con disabilità

I servizi pubblici sono fondamentali per i paesi della Costiera Amalfitana che ogni giorno ospitano migliaia di turisti....