10.2 C
Amalfi

“Insieme in barca ad Amalfi”, una giornata indimenticabile per i bambini autistici

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Una giornata di sole e mare in barca dedicata ai ragazzi autistici. Per il secondo anno consecutivo, venerdì 23 settembre scorso si è svolto il progetto gratuito “Insieme in barca ad Amalfi” organizzato dalla Cooperativa sociale “Autistmo e Aba” di Pagani col sostegno del Comune di Amalfi.

Un’attività che ha visto la collaborazione tra l’assessore con deleghe a Politiche Sociali, Infanzia e Istruzione, Francesca Gargano, l’ assistente sociale del Comune di Amalfi e responsabile del settore “Servizi al Cittadino e alle Imprese”, Elena Carotenuto, la Capitaneria di Porto Costiera di Amalfi con il comandante Oronzo Montagna e Costantino Landi e il gruppo Battellieri Amalfi che hanno offerto la possibilità a bambini e ragazzi con i loro fratelli e sorelle (siblings) e le loro famiglie di poter vivere un’esperienza esclusiva in Costiera Amalfitana. Dopo l’escursione in barca, pranzo sul mare al ristorante Lo Smeraldino che ha ospitato il gruppo guidato dalla presidente della cooperativa, Amelia Mangiacapra che ha ringraziato per la straordinaria accoglienza e la collaborazione mostrata, dando appuntamento l prossimo anno.

La Cooperativa sociale Autismo e ABA ETS con sede a Pagani  nasce dalla volontà di rispondere ad una sempre più forte domanda di sostegno e di necessità di inserimento di soggetti autistici in attività ludico, creative e sportive e di inserimento sociale e lavorativo.

 Il sodalizio si propone come obiettivo centrale l’organizzazione di progetti inclusivi che possano essere replicabili sul territorio nazionale, attraverso l’esperienza di genitori che mettono a disposizione il loro vissuto avvalendosi di professionisti esterni certificati in Analisi del Comportamento Applicata (ABA) Psicologi, educatori sociologi, logopedisti, Tnpee.

Il fulcro della nostra missione è creare progetti inclusivi scolastici ed extrascolastici in modo che i bambini, i ragazzi e gli adulti con disabilità possano avere momenti di interazione sociale e trascorrere momenti di condivisione con tutti i coetanei e in particolar modo all’inserimento del mondo del lavoro.

La Cooperativa offre percorsi formativi a genitori (parent training),  ad insegnanti ed operatori del settore attraverso l’organizzazione di workshop, convegni e seminari grazie alla collaborazione con figure professionali nazionali ed internazionali di comprovata esperienza e alternanza scuola lavoro (PCTO) per includere ancora di più i soggetti con autismo e non nel mondo del lavoro e del sociale uno dei progetti ai quali abbiamo fatto si che possano essere svolti da ragazzi con disabilità più grandi.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Minori, progetto bretella e box auto: TAR chiede chiarimenti al Comune

A Minori resta interrotto l’iter del progetto di finanza per la realizzazione della nuova strada interna di collegamento...

Natale e Capodanno a Ravello, c’è anche Fiorella Mannoia

Sarà Fiorella Mannoia l’artista di punta della programmazione di Natale e Capodanno a Ravello. La cantautrice romana, tra...

Remco Evenepoel: da Amalfi campione del mondo annuncia partecipazione a Giro d’Italia 2023

Ha scelto Amalfi per annunciare la sua partecipazione al prossimo Giro d’Italia, il campione del mondo in carica,...

Cetara, da PNRR un milione di euro per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Il Comune di Cetara è destinatario di un finanziamento di oltre un milione di euro per interventi di...