27.3 C
Amalfi

Ravello, morti in albergo: quella volta nel Capodanno dell’84

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

In un albergo, luogo di riposo e benessere, dove si rinfranca lo spirito staccandosi dalla quotidianità, può capitare che la vita reale irrompa con i suoi eventi ineluttabili. E di dover far fronte a eventi luttuosi come la morte di un cliente.

A Ravello, meta di centinaia di migliaia di turisti da ogni parte del mondo, non è la prima volta che accade. Al vecchio hotel Caruso, a memoria d’uomo, si ricordano tre decessi.

«A me è capitato  – racconta Gino Caruso, precedente direttore dell’hotel –  con un olandese, un inglese, grande studioso di Montesquieu, e un americano docente di latino e greco della Harward University a cui piaceva trascorrere, da solo, diversi mesi all’hotel Caruso».

«Il professor Elder aveva 78 anni e morì nella notte di Capodanno del 1984 – ricorda Caruso – Andò a letto dopo il cenone e lo trovammo morto nella sua camera. Non aveva parenti e fummo noi a sbrigare tutte le pratiche per la sepoltura anche perchè era ritenutouno di famiglia oramai. Infatti riposa nel cimitero di Ravello».

>Leggi anche:

Turista morto in camera d’albergo a Ravello

spot_imgspot_img

articoli correlati

Salerno, torna la Geo Barents: sbarcati 99 migranti, tanti minori soli

E’ cominciato all’alba di oggi, sabato 13 luglio, poco dopo le ore 6.30 il nuovo sbarco di migranti al Molo Manfredi di Salerno, che si...

A Minori gli ‘Ndunderi nel giorno di Santa Trofimena. Storia e ricetta

di EMILIANO AMATO Tra fede, tradizione e gastronomia, si sa, esiste un legame imprescindibile, specie per noi del...

Washington, dopo vertice NATO presidente Meloni a cena al Cafe Milano di Franco Nuschese

La Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, a Washington per il summit NATO, ha scelto Cafe Milano di Franco...

Cambio al vertice della Capitaneria di Porto di Salerno: Faè subentra a Daconto

Nella mattina di oggi, venerdì 12 luglio, presso la sede della Capitaneria di porto di Salerno, alla presenza...