11.5 C
Amalfi

Sanità, nell’atto aziendale del “Ruggi” nuovo servizio cardiovascolare con 4 posti letto per il Costa d’Amalfi

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

di EMILIANO AMATO

E’ un giorno importante per la sanità in Costiera Amalfitana. Dopo anni di attesa è stato licenziato il nuovo atto aziendale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona – Scuola Medica Salernitana” di Salerno che porta importanti novità. Si tratta dello strumento mediante il quale l’Azienda determina la propria organizzazione e il proprio funzionamento, delineando gli ambiti della propria autonomia gestionale ed organizzativa. Il documento, firmato dal direttore sanitario Vincenzo D’Amato, ha l’obiettivo primario di esprimere la “mission” per i cinque plessi gestiti dall’azienda: il Ruggi e il Da Procida di Salerno, il Santa Maria dell’Olmo di Cava de’ Tirreni, il Fucito di Mercato San Severino e il “Costa d’Amalfi” di Ravello. Inoltre esplicitare la “vision” perseguita, nonché i principi ed il sistema di valori che devono essere diffusi e condivisi per orientare e sostenere le azioni ed i comportamenti dei singoli e dell’organizzazione.

Il ridimensionamento delle strutture operative complesse e di quelle operativi semplici a valenza dipartimentale ha portato alla conferma della radiologia al Costa d’Amalfi che vede anche istituita una seconda unità operativa semplice a valenza dipartimentale di Pronto Soccorso mediante l’introduzione del servizio basico cardiovascolare con quattro posti di osservazione breve intensiva.

Saranno in totale quattro i dipartimenti ad attività integrata (DAI) di Castiglione: dipartimento dei servizi strategici a conduzione ospedaliera; dipartimento area critica a conduzione ospedaliera; dipartimento cardiotoracico vascolare a conduzione ospedaliera; dipartimento di scienze mediche a conduzione universitaria.

Il dipartimento di area critica a consultazione ospedaliera prevede, per il Pronto soccorso, il sevizio servizio basico cardiovascolare con quattro posti di osservazione breve intensiva (OBI).

Stando a quanto si legge dall’atto aziendale, si tratta di un miglioramento dei servizi erogati al piccolo nosocomio della Costiera, recepiti dalla direzione in seguito alle diverse sollecitazioni provenute dal territorio e soprattutto a testimonianza dell’importanza del plesso e della qualità dei servizi erogati.

Per Castiglione l’azienda sanitaria salernitana punta quindi sull’emergenza-urgenza rafforzando i servizi per residenti e i turisti. Si può dire una vittoria per la sanità in Costa d’Amalfi.

Com’è noto il presidio ospedaliero della Costa d’Amalfi è una struttura situata in zona particolarmente disagiata, dalla peculiare consistenza demografica intensa (attività turistica in primavera e soprattutto in estate concentrazione della popolazione nei mesi invernali).

Il complesso ospedaliero di Castiglione garantisce l’assistenza in urgenza attraverso le unità operative di Pronto soccorso con annesso reparto di osservazione breve intensiva (OBI) che si inserisce nella rete dell’emergenza-urgenza il presidio. La struttura è dotata anche di una adeguata attività cardiologica, nonché diagnostica sia laboratoristica che radiologica al servizio del pronto soccorso e dei pazienti esterni. Incluso un poliambulatorio specialistico: la previsione dell’Azienda “Ruggi” è anche quella di implementare l’attività di telemedicina nelle forme di televisiva, tele consulto e teleassistenza collegati direttamente alla sede centrale di Salerno.

spot_imgspot_img

articoli correlati

Unisa, al via le giornate di orientamento e accoglienza delle future matricole

Da domani 23 aprile tornano gli appuntamenti di opening e conoscenza promossi dal programma “UnisaOrienta”.  L’Ateneo è pronto ad accogliere studenti e studentesse degli...

A Napoli la prima vigna gestita da studenti delle periferie

Una vigna didattica per promuovere nuove forme d'integrazione e di formazione per i ragazzi delle periferie di Napoli e, allo stesso tempo,...

Automobilismo, Coppa Primavera: trionfa Vinaccia

Si è svolta con successo la 32esima edizione della Coppa della Primavera, gara automobilistica sulle strade della Costiera...

Bimbi sbranato dai pitbull, OIPA (Protezione animali) chiede di regolamentare la detenzione

I casi di cronaca parlano sempre più spesso di aggressioni da parte di cani molossi o molossoidi che...