10.2 C
Amalfi

Vescovo di Ravello Claudio Gugerotti nuovo prefetto del Dicastero per le Chiese Orientali

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Monsignor Claudio Gugerotti è il nuovo prefetto del Dicastero per le Chiese Orientali. Il Papa ha nominato il 67enne arcivescovo titolare di Ravello, finora nunzio apostolico in Gran Bretagna, al posto del cardinale Leonardo Sandri che lascia l’incarico, dopo quindici anni, per raggiunti limiti di età.

Gli studi e l’inizio del ministero

Veronese di nascita, classe ’55, il presule entra a far parte della Pia Società di don Nicola Mazza ricevendo l’ordinazione nel 1982. All’Università “Ca’ Foscari” di Venezia ottiene la laurea in Lingue e letterature orientali, oltre a conseguire la licenza in Liturgia al Pontificio Ateneo S. Anselmo e il dottorato in Scienze ecclesiastiche orientali presso il Pontificio Istituto Orientale. In veste di docente insegna in atenei a Venezia, Padova e Roma, come pure alla Gregoriana e nel Pontificio Istituto Orientale.

Nunzio nel mondo

Ed è la Congregazione per le Chiese Orientali, antesignana dell’attuale Dicastero, a tenere a battesimo monsignor Gugerotti nel suo servizio alla Santa Sede, cominciato nel 1985, che lo porta nel ‘97 alla nomina di sottosegretario della medesima Congregazione. È consultore del l’Ufficio per le Celebrazioni Liturgiche Pontificie dal 1990 al 2001, anno nel quale in dicembre viene eletto arcivescovo titolare di Ravello per poi ricevere la consacrazione episcopale per le mani di Giovanni Paolo II nel 2002. Comincia a dedicarsi al servizio nelle rappresentanze pontificie nel mondo. È nunzio apostolico in Georgia, Armenia e Azerbaigian, nel 2011 Benedetto XVI lo destina in Bielorussia, mentre Papa Francesco lo invia nel 2015 in Ucraina e successivamente nel 2020 in Gran Bretagna.

Se dovesse ricevere successivamente la porpora cardinalizia, perderebbe il titolo di vescovo titolare di Ravello, perché ai cardinali spettano i titoli delle chiese di Roma.

Le pubblicazioni

Oltre a numerosi articoli e saggi, monsignor Gugerotti è autore di vari volumi nei quali condensa la sua esperienza e i suoi studi, tra cui La liturgia armena delle ordinazioni e l’epoca ciliciana. Esiti rituali di una teologia di comunione tra le Chiese (Roma 2001); L’uomo nuovo un essere liturgico (Roma 2005), tradotto anche in rumeno e in ucraino, Caucaso e dintorni (Roma 2012) e Riflessi d’oriente (Bose 2012).

Giungano da Ravello, a Monsignor Gugerotti, sempre vicino a questa comunità, le espressioni di giubilo per il nuovo e prestigioso ruolo al servizio della Chiesa Universale.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Minori, progetto bretella e box auto: TAR chiede chiarimenti al Comune

A Minori resta interrotto l’iter del progetto di finanza per la realizzazione della nuova strada interna di collegamento...

Natale e Capodanno a Ravello, c’è anche Fiorella Mannoia

Sarà Fiorella Mannoia l’artista di punta della programmazione di Natale e Capodanno a Ravello. La cantautrice romana, tra...

Remco Evenepoel: da Amalfi campione del mondo annuncia partecipazione a Giro d’Italia 2023

Ha scelto Amalfi per annunciare la sua partecipazione al prossimo Giro d’Italia, il campione del mondo in carica,...

Cetara, da PNRR un milione di euro per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Il Comune di Cetara è destinatario di un finanziamento di oltre un milione di euro per interventi di...