asd
25.6 C
Amalfi

Amalfi e le Repubbliche Marinare nei nuovi francobolli dedicati all’Italia del Mare

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

C’è anche Amalfi, con la sua croce irsuta di otto punte, sul francobollo che la Zecca dello Stato ha dedicato alla quattro Repubbliche Marinare. La nuova emissione fa parte di un pacchetto di cinque francobolli ordinari dedicati all’Italia del mare, una serie turistica in cui, oltre alle quattro Repubbliche Marinare, sono raffigurati i comuni di Monfalcone, Mazara del Vallo, Sabaudia e la tecnologia marina con la wave energy e l’eolico offshore. La presentazione ufficiale dei cinque francobolli si è svolta ieri pomeriggio a Roma presso la sala degli Arazzi di Palazzo Piacentini, alla presenza del Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso (che proprio lo scorso fine settimana lo aveva trascorso in Costa d’Amalfi), e del Ministro della Protezione Civile e Politiche del Mare, Nello Musumeci

Il sindaco di Amalfi Daniele Milano, presente insieme all’Assessore allo Sport di Genova Alessandra Bianchi, è intervenuto alla presentazione dichiarando: «Lo stemma di Amalfi – prima Repubblica Marinara d’Italia – insieme a quello delle consorelle Genova, Pisa e Venezia batte orgogliosamente al centro del vessillo della nostra Marina quasi ad eternare una tradizione lunga mille anni. Un piccolo Ducato incastonato tra mare e roccia che, nel Medioevo, diede all’intero Mediterraneo i primi codici della navigazione. Questa terra, crocevia di culture da sempre, grazie alla sapiente combinazione tra la mano della natura e quella dell’uomo è riconosciuta Patrimonio Mondiale dell’Umanità da parte dell’UNESCO e, più recentemente, tra i Paesaggi Rurali di Interesse Storico, per l’eccezionale valore culturale dettato dalla sua complessa topografia e dalla sua evoluzione storica».

La cerimonia si è conclusa con il “disvelamento” delle riproduzioni grafiche dei nuovi francobolli da parte dei Ministri, insieme ai rappresentanti delle Città ed al Sottosegretario con delega alla Filatelia, Fausta Bergamotto, all’Amministratore delegato dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Francesco Soro ed al presidente di Assonautica italiana, Giovanni Acampora.

Un’iniziativa di valore che intende rendere omaggio al mare, protagonista delle vicende culturali italiane, e alle Città del mare attraverso cinque illustrazioni accomunate dalla medesima impostazione grafica che contraddistingue la serie turistica in cui sono raffigurate anche le Repubbliche marinare, con gli stemmi di Venezia, Genova, Amalfi e Pisa. Con una tiratura di 250mila esemplari per ciascun pezzo e rientranti tra i valori bollati di tariffa B pari a 1,20 euro per ciascun francobollo, i francobolli e i prodotti filatelici correlati (cartoline, tessere e bollettini illustrativi) saranno disponibili presso gli uffici postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” e sul sito filatelia.poste.it.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Lavoro nero, controlli dei Carabinieri in Costa d’Amalfi: scoperte tre ditte irregolari

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno stanno...

Lĕvĭtās: inaugurata ad Amalfi la mostra en plein air di Andrea Roggi 

La vita scorre veloce vista da lassù: dallo specchio di mare alle spiagge, dal civettuolo centro cittadino fino...

Costa d’Amalfi, piano d’intervento con E-distribuzione per potenziamento linee elettriche nei mesi estivi

Un piano d'intervento con E-distribuzione finalizzato a potenziare le linee elettriche e evitare problemi di distacchi di corrente...

Positano, divieto temporaneo di balneazione a Fornillo. Sindaco: «Chieste nuove analisi»

di EMILIANO AMATO A Positano istituito il divieto temporaneo di balneazione per il tratto di mare antistante la spiaggia...