23.2 C
Amalfi

Ravello: multa per divieto di sosta, agente di Polizia Locale finisce al Pronto Soccorso. Aperta indagine

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

A Ravello agente della Polizia Locale ferito da un residente in scooter che stava per essere multato per divieto di sosta. L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio di ieri in Via Trinità. Un carro gru è intervenuto nelle stradine del centro storico per prelevare l’Honda Sh parcheggiato in divieto in uso al residente che ha avuto un alterco verbale con l’agente di Polizia Locale intervenuto a sanzionarlo.

L’agente, alla richiesta di documenti all’uomo, è stato travolto dal conducente della moto che,  successivamente, si è dileguato tra le strade del borgo costiero. Dopo poco tempo, però, si è fatto trasportare al Pronto soccorso dell’ospedale di Ravello per un malore improvviso. Qui, è stato identificato e denunciato. Per l’agente della Polizia municipale, invece solo tanta paura, con ferite guaribili in 5 giorni”, ha spiegato in una nota Angelo Rispoli, segretario provinciale CSA (Coordinamento Sindacale Autonomo) di Salerno.

Sono volate parole grosse all’indirizzo dell’agente che gli ha sbarrato la strada. Il conducente del mezzo con la ruota anteriore, nel tentativo di passare, ha urtato le gambe dell’agente che si è fatto refertare al Pronto Soccorso di Castiglione.

 L’accaduto è diretta conseguenza della diatriba scoppiata da qualche giorno tra vicini in Via Trinità per la questione delle fioriere (leggi articolo in basso).

Le indagini sono in corso: i Carabinieri della locale stazione hanno acquisito i video restituiti dalle telecamere di videosorveglianza dei negozi della zona (con tanto di supporto audio) per verificare l’esatta sequenza dei fatti.

Il responsabile della Polizia Locale di Ravello, Moreno Salsano, non presente sul posto ieri, non è stato messo a conoscenza della nota sindacale relativa all’investimento dell’agente.

Ascoltato dal Quotidiano della Costiera, il comandante della Polizia Locale da annunciato: «Procederò alla redazione della notizia di reato alla Procura della Repubblica per i seguenti capi di imputazione: resistenza, lesioni, oltraggio, minaccia e ingiuria aggravata a pubblico ufficiale».

All’agente è andata la solidarietà della Csa provinciale: «Non è il primo caso di aggressione a Ravello ai danni di un agente della Municipale – ha detto il sindacalista Rispoli – In un borgo visitato da turisti di ogni parte del mondo non si può sapere che esiste solo un agente che senza armi deve provvedere al controllo del territorio. Spero che non si debba intervenire solo quando ci scapperà il morto. Serve un cambiamento radicale subito».

foto d’archivo

spot_imgspot_img

articoli correlati

Ravello 1902. Quando E. M. Forster incontrò il dio Pan a Fontana Carosa

di OLIMPIA GARGANO There are cities and towns that become one with the authors who set their works there....

Il Costa d’Amalfi non si ferma più: battuta anche la corazzata San Marzano

Terza vittoria consecutiva del Costa d’Amalfi che in casa batte la corazzata San Marzano, senza dubbio una delle...

Tramonti, lavori rete elettrica: dal 3 ottobre chiusa strada Pietre-Figlino

Da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre parte della Sp 141, a Tramonti, sarà interdetta al transito veicolare...

San Francesco e la Costa d’Amalfi: 3 e 4 ottobre annullo filatelico e spettacoli tra Amalfi e Ravello

Annullo Filatelico,  concerto “Le ultime ore di Francesco“, giornata di studi e liturgia sacra: si concludono le celebrazioni...