asd
25.6 C
Amalfi

Galleria Maiori-Minori e pedonalizzazione stradone: sindaci Reale e Capone difendono il progetto

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

E’ in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale l’avviso di gara per la realizzazione del tunnel in roccia di circa 450 metri a collegare i comuni di Maiori e Minori, rendendo così pedonale, per poco meno di un chilometro, l’attuale tratto viario della Statale 163 Amalfitana. Un’opera da circa 18 milioni di euro, molto dibattuta, tra favorevoli e contrari. Dubbi sono stati palesati dopo la pubblicazione dei rendering, anchesul taglio del tracciato stradale a eliminare l’area del campetto, laddove era collocata l’antica fontana.

In una nota congiunta, trasmessa questo pomeriggio, il sindaco di Minori Andrea Reale e il suo omologo di Maiori Antonio Capone, fanno sapere che “sta entrando nel vivo l’iter per la realizzazione della galleria tra i territori di Maiori e Minori, un’opera che riteniamo di assoluto rilievo per le nostre città non soltanto in termini di miglioramento della circolazione veicolare ma pure di valorizzazione della costa, del suo paesaggio e dell’ambiente, anche in chiave di arricchimento dell’offerta turistica. Siamo certi che un tratto rialzato di costa sottratto al dominio delle auto e dei motori, e restituito piuttosto alle passeggiate, agli incontri e al connubio con la natura, possa davvero migliorare la vita di chi abita in costiera o la visita”.

Reale e Capone rispondono a quanti in questi giorni si sono dimostrati contrati all’opera attraverso i media locali e social network: “Come è consueto, peraltro, questo tipo di opere ingenera allarmi più o meno giustificati su possibili stravolgimenti del territorio. Al di là di chi specula strumentalmente su legittime incertezze, l’opinione pubblica ha diritto ad una piena conoscenza del progetto, anche perché è questo il solo modo di rassicurare i cittadini e di fugare timori dovuti a informazioni superficiali o incomplete.

Va innanzitutto chiarito che la progettazione iniziale dell’ANAS risulta integrata con le prescrizioni deliberate dalle amministrazioni locali, a tutela appunto dell’assetto naturale e di quello urbanistico, e che l’idea progettuale così aggiornata andrà adeguatamente divulgata e spiegata. A tanto si provvederà nei prossimi giorni, con l’attivazione di nuovi ed efficienti canali di informazione a disposizione della cittadinanza, a partire dalla quotidiana interlocuzione di noi Sindaci con chiunque richieda attenzione ed ascolto. Lo stato dell’iter progettuale è a disposizione di chiunque voglia visionarlo, a partire dal grafico allegato alla presente comunicazione. In tal modo verrà sancito che non vi sarà alcuno sconvolgimento dell’assetto del lungomare, ma anzi un suo prolungamento ininterrotto tra Maiori e Minori”.

I due sindaci evidenziano che l’opera porterà benefici anche alla viabilità, eliminando le code di veicoli al semaforo tra i due paesi “vi sarà, piuttosto, la scomparsa delle file d’auto fumanti e rumoreggianti al semaforo – si legge dalla nota -, la messa in sicurezza dei terrazzamenti sovrastanti, l’installazione di pavimenti e luci adeguate alla bellezza del posto. Vi saranno, in conclusione, un chilometro di terrazza sul mare e 450 metri di strada rotabile invisibile dall’esterno”.

“Mettere in discussione tutto questo è di certo consentito e possibile, qualsiasi argomentazione in tal senso va doverosamente considerata – concludono Reale e Capone – i nostri enti sono democraticamente aperti al dialogo ed eventualmente a recepire le giuste istanze provenienti dalla base, ma non si può non constatare che le contestazioni proposte fino ad oggi sono consistite solo di sdegno inspiegato, contumelie ed insulti gratuiti. Nella certezza che sta invece per aprirsi finalmente un confronto costruttivo, ribadiamo l’impegno a fornire qualsiasi chiarimento ed a considerare qualsiasi osservazione o proposta in termini di corretta partecipazione”.

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Lavoro nero, controlli dei Carabinieri in Costa d’Amalfi: scoperte tre ditte irregolari

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno stanno...

Lĕvĭtās: inaugurata ad Amalfi la mostra en plein air di Andrea Roggi 

La vita scorre veloce vista da lassù: dallo specchio di mare alle spiagge, dal civettuolo centro cittadino fino...

Costa d’Amalfi, piano d’intervento con E-distribuzione per potenziamento linee elettriche nei mesi estivi

Un piano d'intervento con E-distribuzione finalizzato a potenziare le linee elettriche e evitare problemi di distacchi di corrente...

Positano, divieto temporaneo di balneazione a Fornillo. Sindaco: «Chieste nuove analisi»

di EMILIANO AMATO A Positano istituito il divieto temporaneo di balneazione per il tratto di mare antistante la spiaggia...