18.1 C
Amalfi

“Costiera Sicura”, grande partecipazione e buone proposte all’incontro di Salerno. Gagliano: «Indispensabile sostegno della politica»

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Si è svolto ieri pomeriggio nel Salone Bottiglieri a Palazzo Sant’Agostino, a Salerno, “Costiera Sicura”, l’incontro promosso dall’Associazione per la tutela delle vittime della Strada Costiera Amalfitana, presieduta da Salvatore Gagliano, con il supporto della Provincia di Salerno.  Oltre ai numerosi cittadini del capoluogo e della Costiera che, vista l’importanza del tema trattato, hanno voluto esserci, tanti sono stati i rappresentanti delle Istituzioni che sono intervenuti: il senatore Antonio Iannone, gli Onorevoli Imma VietriAntonio D’Alessio e Guido Milanese, i consiglieri regionali Aurelio Tommasetti e Franco Picarone, l’europarlamentare Lucia Vuolo, nonché il presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania Luca Cascone, il Primo Dirigente della Questura di Salerno Sabato Fortunato, l’ingegnere Favina della Sita, il direttore dell’Automobile Club di Salerno Giovanni Caturano, il Consigliere per la Sanità del Presidente della Regione Campania Enrico Coscioni.  Hanno inoltre partecipato i Sindaci di Salerno, Vietri sul Mare, Amalfi, Praiano, Atrani, Maiori, Minori, e i vice sindaci di Positano, e Conca dei Marini. Assente la rappresentanza dell’Anas.

Tutti gli intervenuti hanno manifestato solidarietà ai familiari delle vittime della strada ed hanno assicurato la propria collaborazione per adottare provvedimenti che possano servire a limitare il numero di incidenti che si verificano sulla Statale Amalfitana, prendendo spunto dalle proposte emerse durante i lavori.  Tra queste, assicurare la presenza nei punti più critici della Costiera degli ausiliari del traffico durante l’arco della giornata da aprile ad ottobre, in modo da garantire una circolazione più sicura ed evitare che possano esserci ingorghi nei centri abitati, problema che crea disagi alla circolazione in auto e a piedi. Ulteriore richiesta, da avanzare a chi di competenza, ha riguardato la potatura di quegli alberi che, limitando la visibilità in alcuni tratti della strada, facilitano il susseguirsi di incidenti. 

Menzione particolare meritano lo stato attuale della segnaletica e della manutenzione del manto stradale:  è necessario rafforzare i segnali stradali, indicando i limiti da rispettare, ed installare, in quei tratti rettilinei dove si procede a velocità elevate, dissuasori ed autovelox mobili. Ed è altrettanto necessario che il manto stradale, che attualmente appare disastrato ed è simile ad una gruviera, possa essere rimesso presto in sesto. È auspicabile che ciò possa avvenire ogni anno, prima dell’avvio della stagione estiva, e non solo in concomitanza di eventi eccezionali come il passaggio di una tappa del Giro d’Italia. È evidente, però, che qualsiasi misura risulta inefficace senza un adeguato sistema di controllo: a questo proposito è stato chiesto ai Parlamentari presentiti intervenire nei confronti del Ministro della Difesa per far intensificare la presenza di Forze dell’ordine che operano in Costiera Amalfitana, soprattutto quando l’incalcolabile presenza di turisti presenti rende insufficiente il numero di carabinieri e poliziotti, peraltro già oberati dalle numerose attività che quotidianamente devono svolgere.  È stata anche segnalata la mancanza di linea telefonica nel tratto che va da Positano verso i colli di Sorrento: a causa di un segnale carente in questa zona, spesso teatro di incidenti, è difficile richiedere un tempestivo soccorso, con le gravi conseguenze che si possono immaginare. 

Piena soddisfazione al termine dell’incontro emerge dalle parole del presidente Salvatore Gagliano: «Un grande ringraziamento da parte dell’Associazione che mi onoro di presiedere va ai rappresentanti delle Istituzioni, sia nazionali che locali, i quali hanno accolto il nostro invito ed hanno portato il loro elevato contributo ad un appuntamento a cui noi tenevamo tanto. Sono certo che la disponibilità a collaborare dimostrata dai Parlamentari e dai Consiglieri Regionali della nostra Provincia, con il nostro modesto supporto ed il certo impulso che daranno i Sindaci, farà si che in tempi medio-brevi possa essere risolta una buona parte delle problematiche che assillano la circolazione della Costiera Amalfitana, dando un maggiore senso di sicurezza a coloro che la percorrono sia per piacere che per lavoro».

redazione
http://www.quotidianocostiera.it
spot_imgspot_img

articoli correlati

Cerimoniale, a Cava l’incontro del Lions Club con Enrico Passaro

“Cerimoniale istituzionale e Cerimoniale Lion. Affinità e diversità” è il titolo dell’incontro promosso dal Lions Club Cava de’...

Rotary Club Costiera Amalfitana, benemerenza alla memoria a Giovanni Apicella

Il Rotary Club Costiera Amalfitana ha ricordato il suo fondatore, Giovanni Apicella. Durante la conviviale di sabato 24...

“Sport e promozione di stili di vita sani”, il Costa d’Amalfi FC entra nelle scuole

Il Costa d’Amalfi FC entra nelle scuole del comprensorio. Si è svolta ieri mattina, presso l’istituto “Pantaleone Comite”...