23.2 C
Amalfi

I lunghi capelli di Federica: un dono a chi lotta per la vita

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Federica è una giovane mamma di Atrani. E’ felice con Antonio con cui ha costruito una bella famiglia: cinque mesi fa è arrivato Cristian che si è aggiunto Greta, nata il 4 luglio del 2016. Un giorno meraviglioso nel quale è diventata madre.

Esattamente otto anni prima, il 4 luglio del 2008, Federica perdeva prematuramente sua madre, Mina, sconfitta da un male contro il quale aveva combattuto con straordinaria forza e dignità per cinque anni. In quella data, per lei, c’è il senso della vita che toglie e dà.

Malgrado lo scorrere del tempo, il dolore e i nuovi affetti della sua vita, Federica non ha dimenticato la lunga battaglia a sostegno di sua madre. E oggi ha trovato la forza di raccontare quella storia.

«Diciannove anni fa circa ci imbattemmo in una battaglia più grande di noi – ha scritto sulla sua bacheca facebook -. Mano nella mano io mia sorella e mio padre iniziammo il nostro cammino tra dottori e ospedali. Ricordo le prime chemio di mia madre e i suoi primi capelli che cominciavano a cadere, le sue lacrime ad ogni ciocca che si ritrovava tra le mani, sul cuscino. Io e mia sorella la convincemmo a chiamare il parrucchiere a casa e farseli rasare e ricordo che ad ogni uscita le nostre compere erano bandane più belle per fargliele indossare. Fino al giorno in cui lei decise di voler una parrucca. Allora mio padre la portò in un negozio nei pressi dell’Ospedale dove le facevano su misura. Mia madre era molto legata ai suoi capelli e non riusciva ad accettare proprio tutta quella situazione».

Sin da ragazza, Federica ha portato capelli lunghi. Che oggi ha deciso di tagliare per un’intenzione nobile: donarli con l’obiettivo di offrire un aiuto e un sostegno concreto ai pazienti oncologici che non possono sostenere economicamente l’acquisto di una parrucca, così da permettere loro di affrontare con più fiducia la lotta contro la malattia.

«Mi sono sempre promessa che se mai un giorno avessi deciso di tagliare i miei lunghi capelli, avrei donato la mia coda. Donarli per rendere felice in parte un malato oncologico. Ebbene, quel giorno è arrivato dopo quasi vent’anni che non li tagliavo così tanto» ha raccontato Federica.

E’ stata la parrucchiera Daniela Masullo di Obiettivo Capelli a recidere la ciocca lunga 33 centimetri che sarà destinata all’associazione “Un Angelo per Capello”.

«Ho sempre amato il verbo donare – ha concluso Federica -. Non tutti possiamo fare grandi cose, ma possiamo fare piccole cose con grande amore. Questo è il mio motto di vita in memoria di mia madre che purtroppo non ce l’ha fatta e per tutte le persone che combattono».

Davvero un bel gesto, quello di Federica, a testimonianza che le sofferenze personali possono rendere le persone più sensibili e vicine alle difficoltà altrui. Sua madre ne sarebbe orgogliosa.

spot_imgspot_img

articoli correlati

Ravello 1902. Quando E. M. Forster incontrò il dio Pan a Fontana Carosa

di OLIMPIA GARGANO There are cities and towns that become one with the authors who set their works there....

Il Costa d’Amalfi non si ferma più: battuta anche la corazzata San Marzano

Terza vittoria consecutiva del Costa d’Amalfi che in casa batte la corazzata San Marzano, senza dubbio una delle...

Tramonti, lavori rete elettrica: dal 3 ottobre chiusa strada Pietre-Figlino

Da lunedì 3 a venerdì 7 ottobre parte della Sp 141, a Tramonti, sarà interdetta al transito veicolare...

San Francesco e la Costa d’Amalfi: 3 e 4 ottobre annullo filatelico e spettacoli tra Amalfi e Ravello

Annullo Filatelico,  concerto “Le ultime ore di Francesco“, giornata di studi e liturgia sacra: si concludono le celebrazioni...