31.1 C
Amalfi

Atrani, cimitero saturo: bonus da 300 euro per chi sceglie la cremazione

ultima modifica

Share post:

spot_imgspot_imgspot_img

Per far fronte alla carenza di loculi al cimitero di Atrani, l’Amministrazione comunale ha deciso di erogare il contributo economico di 300 euro per la cremazione dei propri defunti, prevedendo in bilancio la somma totale di 21mila euro.

«L’iniziativa – spiega il sindaco Luciano De Rosa Laderchirientra nel campo delle politiche istituzionali attuate dall’Ente per la razionalizzazione degli esigui spazi cimiteriali a disposizione del Comune di Atrani ed ha come obiettivi quello di evitare l’impossibilità di procedere ai seppellimenti ordinari e di scongiurare emergenze igienico-sanitarie. Con la concessione di un contributo di 300 euro vogliamo sostenere concretamente anche la pratica della cremazione, una scelta estremamente personale ma che può rispondere ad esigenze pratiche, etiche ed ambientali quanto mai attuali».

La richiesta di sostegno economico può essere inoltrata dai familiari del defunto che abbia diritto alla sepoltura presso il cimitero di Atrani a decorrere dal 1° gennaio 2023. Per ottenere l’erogazione del contributo, che andrà a beneficio del soggetto che si fa carico della spesa, bisognerà debitamente documentare all’ente le spese sostenute attraverso modalità che verranno successivamente pubblicizzate.

Un provvedimento, questo del Comune di Atrani, che segue lo stesso del Comune di Amalfi varato lo scorso anno (vedi articolo in basso).

IL FUTURO DEL CIMITERO

Intanto nei prossimi giorni dovrebbe tenersi l’atteso incontro tra il sindaco De Rosa Laderchi e il suo omologo ravellese Paolo Vuilleumier per decidere del futuro del piccolo campo santo che sorge nel territorio di Ravello e accoglie le spoglie di tutti i ravellesi residenti in località Castiglione, così come avviene da almeno un secolo. Già da qualche anno il Comune di Atrani, infatti, ha palesato la volontà di limitare il diritto alla sepoltura solo agli abitanti di alcune strade della frazione di Ravello a causa dell’esiguità dei loculi e di spazi per l’inumazione.

Una scelta votata dal Consiglio comunale del 27 aprile 2022. Oltre agli spazi, l’amministrazione del sindaco Luciano De Rosa Laderchi lamentava la mancata partecipazione del Comune di Ravello alle spese di gestione del Cimitero di Atrani costruito agli inizi del Novecento in località “Acque Dolci” grazie alle donazioni dei terreni da parte di alcuni cittadini residenti. 

La seduta del Consiglio comunale di Atrani celebratasi l’8 giugno 2022 aveva approvato la modifica l’articolo 55 del regolamento di polizia mortuaria, stabilendo che nel cimitero potranno essere inumate le salme di cittadini di Ravello che al momento del decesso risiedevano in sole 6 vie rispetto alle 18 del passato.

Si tratta di Via Civita (limitata fino all’incrocio con via Grotta Petina); Via Carusiello (limitata fino all’incrocio con il cimitero di Atrani); Via Castiglione; Via Famiglia Bove; Via Grotta Petina e Via per Amalfi (fino al confine con Atrani).

Il sindaco di Ravello, Paolo Vuilleumier, aveva garantito partecipazione alle spese nonchè ampia disponibilità al suo omologo Luciano De Rosa Laderchi, per la risoluzione di tutte le criticità, immaginando persino un ampliamento dell’area cimiteriale, interessando il proprio ufficio tecnico. Ne seguirono diversi sopralluoghi e poi un nulla di fatto. Del caso venne investito il Presidente della Repubblica per l’annullamento della deliberazione del consiglio comunale di Atrani, ma poi tutto si è trasferito nelle aule giudiziarie. Nella prima udienza, i giudici del Tribunale Amministrativo Regionale (sezione di Salerno) hanno suggerito ai due sindaci di trovare un accordo.

spot_imgspot_img

articoli correlati

Statale 163 Amalfitana, lavori al costone. «Entro sabato primo pomeriggio la strada potrebbe riaprire a senso alternato»

Proseguono spediti in territorio di Piano di Sorrento i lavori di messa in sicurezza del costone roccioso che,...

Minori, ..incostieramalfitana.it: Premio “Cartesar-Carlo De Iuliis” ad Oliviero Pesce

La Festa della Musica e la diciottesima edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo si incontrano venerdì...

Sindrome da annegamento a Positano: turista straniero soccorso in elicottero è grave

di EMILIANO AMATO Intervento di soccorso in elicottero prima delle 13,00 sulla spiaggia di Fornillo, a Positano, per un...

Castellammare, scoppia condotta idrica: allagati ristoranti e lidi, case e spiaggia evacuate

Una grossa falla apertasi alla condotta idrica principale, stamane, in via Acton, a Castellammare di Stabia, ha provocato...